Intervista all’esperto: 3 domande sulla crisi in Siria

Lorenzo Forlani, classe 1986, è stato redattore esteri per la Repubblica, ha collaborato con Adnkronos International ed attualmente è blogger dell’Huffpost Italia e corrispondente per l’Agi. Da anni vive a Beirut, capitale del Libano. Appena due settimane fa sembrava che Trump fosse intenzionato a ritirare le truppe americane dalla Siria, dando il via a quel graduale disimpegno dal Medioriente promesso in campagna elettorale. Poi è scoppiato il … Continue reading Intervista all’esperto: 3 domande sulla crisi in Siria

“Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk: cronaca di avventure e di eroi dimenticati.

Che cosa sia “Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk è difficile a dirsi: non è un saggio storico, non è un romanzo, e nemmeno un racconto. Eppure, il libro raccoglie ognuno degli elementi narrativi propri di questi tre generi. È nell’ibrido di elementi che nasce la magia di “una delle letture più appassionanti”, come la definì Umberto Eco, una cronaca narrata attraverso le vicende dei suoi … Continue reading “Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk: cronaca di avventure e di eroi dimenticati.

Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Mentre in Medio Oriente si accendono le manifestazioni in Iran, infuriano le proteste in Palestina per la decisione di Trump di spostare l’ambasciata americana in Israele (da Tel Aviv alla contesa Gerusalemme), proseguono gli scontri in Yemen e si avviano verso la fine gli scontri delle varie milizie nazionali contro lo Stato Islamico, c’è uno stato di cui nessuno sente mai parlare, che sembra sempre … Continue reading Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Pyeongchang 2018 sarà una delle Olimpiadi più politicizzate di sempre

Le Olimpiadi sono storicamente un grande momento di aggregazione nazionale. Anche per questo motivo, oltre all’attenzione che ad esse viene già normalmente riservata, nella storia delle manifestazioni dai cinque cerchi ci sono stati vari episodi in cui la politica è entrata a gamba tesa nel mondo olimpico. Esempi come i Giochi Olimpici di Berlino (organizzati dal Terzo Reich e nei quali ci fu, per esempio, … Continue reading Pyeongchang 2018 sarà una delle Olimpiadi più politicizzate di sempre

Baumgarten e la debolezza energetica italiana – parte 1: la diversificazione delle fonti.

L’incidente accaduto la scorsa settimana a Baumgarten, nodo strategico dell’energia europea situato vicino a Vienna, ha avuto delle ripercussioni per tutta l’Europa e, in particolare, per l’Italia. Esso ha infatti generato alcune sfide da fronteggiare immediate e altre che impegneranno l’Italia nei prossimi anni a venire. La prima immediata, e fortunatamente solo temporanea, conseguenza dell’esplosione è la chiusura dello snodo di Baumgarten. Colpire Baumgarten vuol … Continue reading Baumgarten e la debolezza energetica italiana – parte 1: la diversificazione delle fonti.

7 Pillole dal Venezuela, tra default e petrolio

1 – Default parziale. Il 13 novembre scorso l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha dichiarato il default parziale del debito del Venezuela. La decisione è stata presa dopo l’attesa canonica di 30 giorni a conclusione di una riunione, tenutasi nella capitale Caracas, tra alcuni dei principali creditori internazionali (principalmente statunitensi e canadesi) e conclusasi senza un accordo. L’accusa al Paese di Maduro è quella … Continue reading 7 Pillole dal Venezuela, tra default e petrolio

Russiagate e James Comey: il caso che fa tremare Washington e lo stesso Donald Trump

Di Simone Bonzano Mentre Donald Trump incontra il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, il licenziamento di James Comey, direttore dell’FBI, riapre il Russiagate. L’ennesimo colpo di Trump alla democrazia statunitense? Donald Trump ha scatenato l’ennesima tempesta sulla sua presidenza quando, nella giornata di martedì 9 maggio, ha licenziato il direttore dell’FBI, James Comey. Un atto legato agli errori del funzionario pubblico, dice la Casa … Continue reading Russiagate e James Comey: il caso che fa tremare Washington e lo stesso Donald Trump

Nazionalismi e Populismi. Le “uscite di emergenza” di Biennale Democrazia

Di Chiara Bellusci Biennale Democrazia, il laboratorio culturale arrivato ormai alla sua quinta edizione, si è concluso il 2 aprile ed il senso dell’evento è racchiuso nel titolo: «Uscite di emergenza». La manifestazione ha accolto, nel capoluogo sabaudo, protagonisti nazionali ed internazionali del dibattito politico, culturale ed economico, per una serie di confronti pubblici. Numerosi i temi trattati, tra i quali: l’analisi delle situazioni di … Continue reading Nazionalismi e Populismi. Le “uscite di emergenza” di Biennale Democrazia

Erdogan si prende la Turchia

Di Simone Bonzano Turchia. Nel referendum del 16 aprile, con il 51,41% dei voti a favore, i cittadini turchi hanno approvato gli emendamenti alla Costituzione che segnano l’avvento del presidenzialismo nel paese. Dura la reazione delle opposizioni che denunciano irregolarità in quello che, nei fatti, è stato un referendum su Erdoğan stesso. “Si tratta di un momento storico: per la prima volta, il volere popolare … Continue reading Erdogan si prende la Turchia

Israele e Palestina: il punto della situazione.

Dopo il disastroso conflitto tra Al-Fath ed Hamas nel 2006, ciò che è rimasto delle istituzioni dell’Autorità Nazionale Palestinese ha tentato sempre più di muoversi verso un riconoscimento internazionale della propria posizione, evitando trattative bilaterali con Israele in cui il rapporto di forza sarebbe stato eccessivamente sbilanciato a favore dello Stato Ebraico. Lo sforzo diplomatico, sancito dal passaggio allo status di Stato Osservatore all’Assemblea Generale delle … Continue reading Israele e Palestina: il punto della situazione.