Governabilità e stabilità italiana

Il dibattito pubblico in queste settimane si sta sprecando sulle ipotesi di fanta-maggioranza, nel cercare cioè di individuare quale potrà essere l’assetto della maggioranza che nei mesi futuri andrà a supportare, votandone la fiducia, l’esecutivo che subentrerà a quello ad interim di Gentiloni. Sorge per cui uno spettro di vecchia conoscenza per la repubblica parlamentare, quello della governabilità. Ma governabilità significa non solo durata e … Continue reading Governabilità e stabilità italiana

Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

“Dall’andamento delle consultazioni di questi giorni emerge con evidenza che il confronto tra i partiti politici per dar vita in Parlamento a una maggioranza che sostenga un Governo non ha fatto progressi. Ho fatto presente alle varie forze politiche la necessità per il nostro paese di avere un Governo nella pienezza delle sue funzioni. Le attese dei nostri cittadini, i contrasti nel commercio internazionale, le scadenze importanti … Continue reading Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

The darkest hour (Elezioni in Ungheria e la riconferma di Orbàn)

La schiacciante vittoria di Orbàn Per la terza volta consecutiva il popolo ungherese consacra il partito euroscettico e conservatore di Viktor Orbàn, Fidesz, con la maggioranza assoluta, portando il partito nazionalista ad una supremazia schiacciante di oltre due terzi del Parlamento, così da consentire al premier di poter modificare a proprio piacimento la Costituzione. Si conferma secondo partito Jobbik, movimento di estrema destra con circa … Continue reading The darkest hour (Elezioni in Ungheria e la riconferma di Orbàn)

Le 3 possibili forme di governo per l’Italia

Il 2018, per la politica italiana, si prospetta un anno ricco di ricorrenze oltre che di fatti rilevanti. Esattamente il 4 marzo 1848 – ovvero 170 anni prima del giorno delle elezioni che hanno segnato l’inizio della XVIII legislatura repubblicana – veniva adottato dal Regno di Sardegna lo Statuto Albertino, che rappresentò la Costituzione del Regno d’Italia dal 1861 al 1948, anno in cui fu sostituito dalla … Continue reading Le 3 possibili forme di governo per l’Italia

Intrighi postelettorali: cosa è successo e cosa potrebbe accadere

Come volevasi dimostrare, il Rosatellum ha mietuto le sue vittime. E cioè, tutti. È proprio il caso di dirlo: Rosatellum 1 – sistema politico 0. D’altronde, queste erano le previsioni sin da quando la nuova legge elettorale era stata approvata. Nessun vincitore, dunque. O forse sì? In effetti, ad uscire trionfanti – trionfanti, non vincitori – da queste elezioni sono stati essenzialmente in due: il … Continue reading Intrighi postelettorali: cosa è successo e cosa potrebbe accadere

Come si vota alle elezioni politiche del 4 marzo?

Con la nuova legge elettorale votata ad ottobre 2017, il Rosatellum bis, domenica 4 marzo si svolgeranno le elezioni per rinnovare il Parlamento italiano. I seggi rimarranno aperti soltanto domenica, dalle 7 alle 23. Tutti i cittadini che avranno compiuto i 18 anni di età potranno votare per la Camera (scheda gialla) e soltanto chi avrà compiuto 25 anni potrà votare anche per il Senato … Continue reading Come si vota alle elezioni politiche del 4 marzo?

Intervista al costituzionalista: 10 domande sulle elezioni

Paolo Armaroli, classe 1940, è stato per molti anni docente di diritto pubblico comparato e diritto parlamentare presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Genova, nonché Deputato di Alleanza Nazionale nella XIII Legislatura (1996-2001). Durante gli anni di incarico parlamentare, ha fatto parte della Giunta per il regolamento della Camera, della I Commissione (affari costituzionali, della presidenza del consiglio e interni) e della Commissione … Continue reading Intervista al costituzionalista: 10 domande sulle elezioni

Et voilà il Rosatellum 2.0: novità e prospettive di governabilità?

“Faremo una legge elettorale che consenta la sera stessa delle elezioni di sapere chi ha vinto“. Così si rivolgeva agli italiani l’ex primo ministro ora segretario Pd Matteo Renzi. I progetti del leader del Pd però si sono infranti contro il muro di ‘No’ ricevuto in occasione del referendum costituzionale dello scorso quattro dicembre. Nonostante la batosta referendaria, gli equilibri politici di governo non hanno … Continue reading Et voilà il Rosatellum 2.0: novità e prospettive di governabilità?

argentina

Che cosa è successo in Argentina durante le midterm elections?

Nella quasi più totale indifferenza mondiale, si sono svolte domenica 22 ottobre le elezioni legislative parziali in Argentina. Ma cosa vuol dire elezioni legislative parziali? Sono una sorta di midterm elections, per dirla alla statunitense, e consistono nella revisione di un terzo del senato (24 su 72 seggi) e di metà parlamento (127 su 257 deputati). Tuttavia, sono state un test importante per l’attuale presidente … Continue reading Che cosa è successo in Argentina durante le midterm elections?

Bundestagswahl

Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche

di Elisa Todesco e Aglaia Pimazzoni 61,5 milioni di tedeschi sono stati chiamati alle urne il 24 settembre per il rinnovo del Bundestag, il Parlamento tedesco. Ogni votante è tenuto ad esprimere due voti: il primo, Erststimme, serve ad eleggere i candidati diretti nei 299 collegi uninominali, con il secondo, Zweitstimme, si decide il successo di un partito e il numero dei rappresentanti in Parlamento. … Continue reading Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche