Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Mentre in Medio Oriente si accendono le manifestazioni in Iran, infuriano le proteste in Palestina per la decisione di Trump di spostare l’ambasciata americana in Israele (da Tel Aviv alla contesa Gerusalemme), proseguono gli scontri in Yemen e si avviano verso la fine gli scontri delle varie milizie nazionali contro lo Stato Islamico, c’è uno stato di cui nessuno sente mai parlare, che sembra sempre … Continue reading Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Berlusconi e il centrodestra che non esiste

Intervistato nella trasmissione Coffee Break, in onda tutte le mattine su La7, Silvio Berlusconi ha esposto le sue idee e i suoi progetti circa le principali questioni oggetto dell’imminente campagna elettorale. Non sono ovviamente mancati gli attacchi e le critiche, rivolte in modo pressoché esclusivo al Movimento5Stelle: il “vero avversario”, come lo definisce Berlusconi. Certo, i numeri dei sondaggi fino ad ora sembrano non dargli … Continue reading Berlusconi e il centrodestra che non esiste

Germania protestante contro Italia cattolica: la Guerra dei Trent’anni ai nostri giorni

Ricchezza, efficienza, produttività… quante volte abbiamo sentito queste parole associate a paesi nordeuropei come Germania, Svezia o Gran Bretagna! È un dato naturale che paesi come il nostro, ancora indietro su questi aspetti, prendano a modello queste nazioni. Ma, populismo a parte, quali sono i nostri margini di crescita? Qual è il segreto delle nazioni nordeuropee? Ormai da decenni quest’interrogativo anima il dibattito pubblico, con … Continue reading Germania protestante contro Italia cattolica: la Guerra dei Trent’anni ai nostri giorni

Dopo la disfatta: cosa ci lascia Italia-Svezia

Tutti sanno come la nazionale italiana di calcio sia stata eliminata dalla Svezia, nello spareggio valevole per la qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Bastava aprire qualsiasi cosa, in questi giorni, per rendersene conto: televisione, Social, giornali, radio. La notizia è di quelle epocali, per la seconda volta nella storia la nazionale azzurra non parteciperà ai mondiali. La prima volta fummo estromessi dal mondiale … Continue reading Dopo la disfatta: cosa ci lascia Italia-Svezia

La destra scende, la destra sale.

Forse non tutti sanno che domenica scorsa, 15 ottobre 2017, è stata un’importante giornata di elezioni per due paesi Europei. Immagino, ora, che alcuni si chiedano: come due paesi europei? E quali sono? Andiamo un attimo con ordine. Che si sia votato in Austria ormai è “noto”. Radio, quotidiani e telegiornali hanno già parlato dell’inaspettato risultato delle elezioni austriache: il Wunderkind Sebastian Kurz, 31 anni, Ministro … Continue reading La destra scende, la destra sale.

Bundestagswahl

Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche

di Elisa Todesco e Aglaia Pimazzoni 61,5 milioni di tedeschi sono stati chiamati alle urne il 24 settembre per il rinnovo del Bundestag, il Parlamento tedesco. Ogni votante è tenuto ad esprimere due voti: il primo, Erststimme, serve ad eleggere i candidati diretti nei 299 collegi uninominali, con il secondo, Zweitstimme, si decide il successo di un partito e il numero dei rappresentanti in Parlamento. … Continue reading Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche

de gaulle adenauer

Merkel e Macron rilanciano l’asse Berlino-Parigi.

Di Chiara Bellusci Il 15 maggio, a Berlino, ha avuto luogo il primo incontro tra il neoeletto presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel: un meeting di rito per i presidenti francesi che, subito dopo l’insediamento, viaggiano fino alla capitale della Germania per consolidare il cosiddetto asse franco-tedesco, figlio del Trattato dell’Eliseo del 1963. “Siamo in uno di quei momenti che Hermann Hesse … Continue reading Merkel e Macron rilanciano l’asse Berlino-Parigi.

Brexit. Al via le trattative ed è già lo stallo.

Di Simone Bonzano Il 29 marzo il Primo Ministro britannico Theresa May ha firmato la lettera all’Unione Europea con cui la Gran Bretagna invoca l’Articolo 50. Inizia così ufficialmente la Brexit, l’uscita del Regno Unito dall’Unione, che, secondo quanto stabilito dai trattati, avverrà fra 2 anni, salvo eventuali, improbabili proroghe. Lo spazio per le vere trattative sarà, invece, di 18 mesi per tenere conto delle … Continue reading Brexit. Al via le trattative ed è già lo stallo.

Proteste turchi in Olanda

Il nazismo è ancora vivo ed è in Europa, dice Erdoğan.

Di Simone Bonzano Nonostante l’intervento sia dell’Unione Europea che della NATO, non si abbassano i toni nel conflitto diplomatico che coinvolge Turchia e Olanda. Già nel fine settimana, la Turchia aveva rotto le relazioni diplomatiche con l’Olanda e chiuso lo spazio aereo ai diplomatici olandesi, bloccando il ritorno dell’ambasciatore olandese attualmente in vacanza. Nella giornata di martedì il governo di Ankara ha annunciato che intende citare … Continue reading Il nazismo è ancora vivo ed è in Europa, dice Erdoğan.

I panettoni di questo Natale non sono buoni da mangiare.

Di Pierdomenico Bortune Nessuna ironia: nei prossimi giorni sentiremo parlare spesso di panettoni. Ma non si tratta né di panettoni industriali né tanto meno di panettoni artigianali. Non è del classico dubbio – compro industriale o artigianale? Risparmio o mi tratto bene? – di cui si parla qui, purtroppo. Quelli di cui parliamo sono i panettoni stradali e questo è uno dei Natali più tristi della … Continue reading I panettoni di questo Natale non sono buoni da mangiare.