Berlino: meta degli italiani negli anni della crisi

Negli ultimi anni si è tornati a parlare con vivacità delle migrazioni in uscita dall’Italia, specie da quando nel 2014 il saldo tra persone in entrata e persone che hanno lasciato il paese è tornato negativo[1]. Tra le mete preferite dagli italiani c’è sicuramente Berlino, città che tradizionalmente – anche per la sua particolare storia – non ha mai ospitato una grande comunità italiana, ma … Continue reading Berlino: meta degli italiani negli anni della crisi

Le 3 possibili forme di governo per l’Italia

Il 2018, per la politica italiana, si prospetta un anno ricco di ricorrenze oltre che di fatti rilevanti. Esattamente il 4 marzo 1848 – ovvero 170 anni prima del giorno delle elezioni che hanno segnato l’inizio della XVIII legislatura repubblicana – veniva adottato dal Regno di Sardegna lo Statuto Albertino, che rappresentò la Costituzione del Regno d’Italia dal 1861 al 1948, anno in cui fu sostituito dalla … Continue reading Le 3 possibili forme di governo per l’Italia

La fine della (nuova) Sinistra europea

Le ultime elezioni politiche italiane hanno di fatto decretato la sconfitta e probabilmente, non me ne vogliano i sostenitori e gli iscritti, la fine del Partito Democratico. Le dimissioni del leader Matteo Renzi (chissà poi per quanto tempo) sanciscono la fine del suo progetto politico incominciato pressappoco nel 2012 e il suo vano tentativo di ripercorrere l’ascesa politica e la strada intrapresa a metà anni … Continue reading La fine della (nuova) Sinistra europea

Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Mentre in Medio Oriente si accendono le manifestazioni in Iran, infuriano le proteste in Palestina per la decisione di Trump di spostare l’ambasciata americana in Israele (da Tel Aviv alla contesa Gerusalemme), proseguono gli scontri in Yemen e si avviano verso la fine gli scontri delle varie milizie nazionali contro lo Stato Islamico, c’è uno stato di cui nessuno sente mai parlare, che sembra sempre … Continue reading Oman, “isola” serena nel caos mediorientale

Berlusconi e il centrodestra che non esiste

Intervistato nella trasmissione Coffee Break, in onda tutte le mattine su La7, Silvio Berlusconi ha esposto le sue idee e i suoi progetti circa le principali questioni oggetto dell’imminente campagna elettorale. Non sono ovviamente mancati gli attacchi e le critiche, rivolte in modo pressoché esclusivo al Movimento5Stelle: il “vero avversario”, come lo definisce Berlusconi. Certo, i numeri dei sondaggi fino ad ora sembrano non dargli … Continue reading Berlusconi e il centrodestra che non esiste

Germania protestante contro Italia cattolica: la Guerra dei Trent’anni ai nostri giorni

Ricchezza, efficienza, produttività… quante volte abbiamo sentito queste parole associate a paesi nordeuropei come Germania, Svezia o Gran Bretagna! È un dato naturale che paesi come il nostro, ancora indietro su questi aspetti, prendano a modello queste nazioni. Ma, populismo a parte, quali sono i nostri margini di crescita? Qual è il segreto delle nazioni nordeuropee? Ormai da decenni quest’interrogativo anima il dibattito pubblico, con … Continue reading Germania protestante contro Italia cattolica: la Guerra dei Trent’anni ai nostri giorni

Dopo la disfatta: cosa ci lascia Italia-Svezia

Tutti sanno come la nazionale italiana di calcio sia stata eliminata dalla Svezia, nello spareggio valevole per la qualificazione ai prossimi Mondiali di Russia 2018. Bastava aprire qualsiasi cosa, in questi giorni, per rendersene conto: televisione, Social, giornali, radio. La notizia è di quelle epocali, per la seconda volta nella storia la nazionale azzurra non parteciperà ai mondiali. La prima volta fummo estromessi dal mondiale … Continue reading Dopo la disfatta: cosa ci lascia Italia-Svezia

La destra scende, la destra sale.

Forse non tutti sanno che domenica scorsa, 15 ottobre 2017, è stata un’importante giornata di elezioni per due paesi Europei. Immagino, ora, che alcuni si chiedano: come due paesi europei? E quali sono? Andiamo un attimo con ordine. Che si sia votato in Austria ormai è “noto”. Radio, quotidiani e telegiornali hanno già parlato dell’inaspettato risultato delle elezioni austriache: il Wunderkind Sebastian Kurz, 31 anni, Ministro … Continue reading La destra scende, la destra sale.

Bundestagswahl

Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche

di Elisa Todesco e Aglaia Pimazzoni 61,5 milioni di tedeschi sono stati chiamati alle urne il 24 settembre per il rinnovo del Bundestag, il Parlamento tedesco. Ogni votante è tenuto ad esprimere due voti: il primo, Erststimme, serve ad eleggere i candidati diretti nei 299 collegi uninominali, con il secondo, Zweitstimme, si decide il successo di un partito e il numero dei rappresentanti in Parlamento. … Continue reading Bundestagswahl: cosa ci dicono le elezioni tedesche

Merkel e Macron rilanciano l’asse Berlino-Parigi.

Il 15 maggio, a Berlino, ha avuto luogo il primo incontro tra il neoeletto presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel: un meeting di rito per i presidenti francesi che, subito dopo l’insediamento, viaggiano fino alla capitale della Germania per consolidare il cosiddetto asse franco-tedesco, figlio del Trattato dell’Eliseo del 1963. “Siamo in uno di quei momenti che Hermann Hesse descriveva come magia … Continue reading Merkel e Macron rilanciano l’asse Berlino-Parigi.