La crescente digitalizzazione della nostra vita quotidiana ha portato benefici innegabili. Dal promemoria sul parcheggio dell’auto alle whatsappate tra paesi lontani, ognuno di noi ha toccato con mano le comodità della rivoluzione tecnologica degli ultimi anni. Eppure, accanto alla meraviglia pullulano i problemi sul piano della sicurezza individuale e collettiva, dalle violazioni dei conti bancari alle truffe online.

Il tema suscita preoccupazione anche nel dibattito politico internazionale. L’uso degli attacchi informatici per colpire il nemico ha portato a grande attenzione per il tema della protezione dei dati e dei sistemi tecnologici statali e privati, aprendo così il vasto fronte della cybersecurity. Dall’altra parte, la ricerca militare porta alla costruzione di armi sempre più autonome, aprendo un nuovo capitolo nel grande libro della regolamentazione etica degli strumenti bellici.

La crescente indipendenza delle forze tecnologiche, inoltre, ripropone con forza una vecchia domanda: a quali limiti sottoporre l’intelligenza artificiale? La novità è che non ci sono novità; le tre leggi della robotica di Asimov (l’autore di Io, robot) restano lo strumento normativo più progredito a nostra disposizione.

L’informatica apre, infine, a nuove frontiere della comunicazione. Già fortemente influenti durante le esperienze delle sfortunate “Primavere Arabe”, i social e i canali online consentono forme di vero e proprio attivismo digitale, agendo così come innovativi strumenti di partecipazione e, potenzialmente, mobilitazione.

 

L’approfondimento di questi punti nell’ultimo numero di Human Security, la rivista quadrimestrale del Torino World Affairs Institute (T.wai).

The following two tabs change content below.
Avatar
TOmorrow nasce nel 2016 nell'Università degli studi di Torino, dall'idea di un gruppo di amici. Il nostro obiettivo è dare spazio alle opinioni di giovani studenti e professionisti sull'attualità internazionale e nazionale.
author

TOmorrowTurin

TOmorrow nasce nel 2016 nell'Università degli studi di Torino, dall'idea di un gruppo di amici. Il nostro obiettivo è dare spazio alle opinioni di giovani studenti e professionisti sull'attualità internazionale e nazionale.
Show Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *