Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

“Dall’andamento delle consultazioni di questi giorni emerge con evidenza che il confronto tra i partiti politici per dar vita in Parlamento a una maggioranza che sostenga un Governo non ha fatto progressi. Ho fatto presente alle varie forze politiche la necessità per il nostro paese di avere un Governo nella pienezza delle sue funzioni. Le attese dei nostri cittadini, i contrasti nel commercio internazionale, le scadenze importanti … Continue reading Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

“Una Nuova Italia”, cinque spunti sulle elezioni del 4 marzo

“Una Nuova Italia. Dalla comunicazione ai risultati, un’analisi delle elezioni del 4 marzo”. Così si intitola il libro redatto da Lorenzo Pregliasco, Matteo Cavallaro e Giovanni Diamanti, rispettivamente direttore ed autori di punta di YouTrend (magazine di informazione incentrato su sondaggi e trend sociali, economici e politici). Il testo è merce rara per gli “addetti ai lavori” e per gli appassionati della materia, soprattutto per … Continue reading “Una Nuova Italia”, cinque spunti sulle elezioni del 4 marzo

La fine della (nuova) Sinistra europea

Le ultime elezioni politiche italiane hanno di fatto decretato la sconfitta e probabilmente, non me ne vogliano i sostenitori e gli iscritti, la fine del Partito Democratico. Le dimissioni del leader Matteo Renzi (chissà poi per quanto tempo) sanciscono la fine del suo progetto politico incominciato pressappoco nel 2012 e il suo vano tentativo di ripercorrere l’ascesa politica e la strada intrapresa a metà anni … Continue reading La fine della (nuova) Sinistra europea

Intrighi postelettorali: cosa è successo e cosa potrebbe accadere

Come volevasi dimostrare, il Rosatellum ha mietuto le sue vittime. E cioè, tutti. È proprio il caso di dirlo: Rosatellum 1 – sistema politico 0. D’altronde, queste erano le previsioni sin da quando la nuova legge elettorale era stata approvata. Nessun vincitore, dunque. O forse sì? In effetti, ad uscire trionfanti – trionfanti, non vincitori – da queste elezioni sono stati essenzialmente in due: il … Continue reading Intrighi postelettorali: cosa è successo e cosa potrebbe accadere

L’Iraq alla prova delle elezioni dopo l’ISIS.

L’Iraq, da poco meno di una ventina d’anni a questa parte, è un giocattolo da tirar fuori per soddisfare il nostro endemico bisogno di dare un volto al male. Infatti, seguendo lo schema tracciato da Bauman in “La modernità liquida”, di fronte alle insicurezze proprie della società neoliberale il discorso pubblico viene orientato, attraverso la cosiddetta industria della paura, verso una dimensione reale capace di … Continue reading L’Iraq alla prova delle elezioni dopo l’ISIS.

Il Compromesso Storico 2.0 tra M5S e PD è l’unico argine alla destra

La sinistra non è affatto morta dopo queste elezioni, è bene dirlo chiaramente. Ciò che è venuto meno (o quasi) è la rappresentanza in Parlamento di quei partiti che per prassi, per abitudine, per convenzione, venivano collocati nell’alveo del così detto “centro-sinistra”. Non servono le analisi dei flussi elettorali dell’Istituto Cattaneo per certificare che gli elettori tradizionalmente appartenenti a quell’area politica hanno trovato nel M5S il … Continue reading Il Compromesso Storico 2.0 tra M5S e PD è l’unico argine alla destra

Come si vota alle elezioni politiche del 4 marzo?

Con la nuova legge elettorale votata ad ottobre 2017, il Rosatellum bis, domenica 4 marzo si svolgeranno le elezioni per rinnovare il Parlamento italiano. I seggi rimarranno aperti soltanto domenica, dalle 7 alle 23. Tutti i cittadini che avranno compiuto i 18 anni di età potranno votare per la Camera (scheda gialla) e soltanto chi avrà compiuto 25 anni potrà votare anche per il Senato … Continue reading Come si vota alle elezioni politiche del 4 marzo?

Intervista al costituzionalista: 10 domande sulle elezioni

Paolo Armaroli, classe 1940, è stato per molti anni docente di diritto pubblico comparato e diritto parlamentare presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Genova, nonché Deputato di Alleanza Nazionale nella XIII Legislatura (1996-2001). Durante gli anni di incarico parlamentare, ha fatto parte della Giunta per il regolamento della Camera, della I Commissione (affari costituzionali, della presidenza del consiglio e interni) e della Commissione … Continue reading Intervista al costituzionalista: 10 domande sulle elezioni

Elezioni Politiche 2018. Cosa ci lasciano i sondaggi e come interpretare gli Exit Poll

Manca sempre meno all’election day e lo scenario (stando agli ultimi sondaggi disponibili) appare molto incerto: circa un centinaio di collegi sono ancora contesi per poche migliaia di voti. Il meccanismo con il quale il voto espresso dai cittadini-elettori viene trasformato in seggi sancito dal Rosatellum 2.0 è un mix tra proporzionale e maggioritario. Se davvero il centrodestra non ottenesse la maggioranza, il Governo che … Continue reading Elezioni Politiche 2018. Cosa ci lasciano i sondaggi e come interpretare gli Exit Poll

+Europa – infografica programma elezioni politiche italiane

In vista del voto di domenica 4 marzo, vogliamo provare a ricapitolare, in sintesi, il programma dei cinque principali partiti/coalizioni del panorama politico italiano. Esamineremo i vari partiti sottolineando i principali punti dei vari programmi in merito a 8 macro argomenti: Ambiente, Diritti civili, Europa, Fisco, Lavoro, Migranti, Pensioni e Sicurezza. Chiudiamo questo ciclo di infografiche con il programma del partito di Emma Bonino, +Europa. (Link utili … Continue reading +Europa – infografica programma elezioni politiche italiane