Berlino: meta degli italiani negli anni della crisi

Negli ultimi anni si è tornati a parlare con vivacità delle migrazioni in uscita dall’Italia, specie da quando nel 2014 il saldo tra persone in entrata e persone che hanno lasciato il paese è tornato negativo[1]. Tra le mete preferite dagli italiani c’è sicuramente Berlino, città che tradizionalmente – anche per la sua particolare storia – non ha mai ospitato una grande comunità italiana, ma … Continue reading Berlino: meta degli italiani negli anni della crisi

Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

“Dall’andamento delle consultazioni di questi giorni emerge con evidenza che il confronto tra i partiti politici per dar vita in Parlamento a una maggioranza che sostenga un Governo non ha fatto progressi. Ho fatto presente alle varie forze politiche la necessità per il nostro paese di avere un Governo nella pienezza delle sue funzioni. Le attese dei nostri cittadini, i contrasti nel commercio internazionale, le scadenze importanti … Continue reading Seconde consultazioni: Mattarella scocciato, Berlusconi showman. E adesso?

The darkest hour (Elezioni in Ungheria e la riconferma di Orbàn)

La schiacciante vittoria di Orbàn Per la terza volta consecutiva il popolo ungherese consacra il partito euroscettico e conservatore di Viktor Orbàn, Fidesz, con la maggioranza assoluta, portando il partito nazionalista ad una supremazia schiacciante di oltre due terzi del Parlamento, così da consentire al premier di poter modificare a proprio piacimento la Costituzione. Si conferma secondo partito Jobbik, movimento di estrema destra con circa … Continue reading The darkest hour (Elezioni in Ungheria e la riconferma di Orbàn)

Gaza e le Marce del Ritorno

Ultimi aggiornamenti dalla più grande prigione a cielo aperto GERUSALEMME –  Dopo le violenze dello scorso fine settimana, che hanno causato l’uccisione di 20 gazawie più di 1400 feriti, le Autorità di Gerusalemme si preparano ad affrontare un altro venerdì di scontri, incrementando il numero dei soldati a difesa della barriera e proseguendo nella politica di deterrenza verso chiunque si avvicini al limite di 300 metri … Continue reading Gaza e le Marce del Ritorno

Il sonno degli Stati genera Mercati fuori controllo

Viviamo ormai in un mondo globale, nel quale imperversano sistemi ed entità sovranazionali; strutture che, come suggerisce il nome, vanno oltre le nazioni e, quindi, oltre gli Stati. Questi ultimi, gli Stati, grandi protagonisti dello scenario mondiale in un periodo databile tra il 1648 (pace di Westfalia e conseguente nascita del concetto moderno di Stato) e il 1945 (fine della Seconda guerra mondiale), oggi non … Continue reading Il sonno degli Stati genera Mercati fuori controllo

India: la lunga marcia dei contadini, campanello d’allarme per il BJP

Lo scorso 6 marzo 35.000 contadini indiani, armati di bandiere e cappelli rossi, si sono messi in marcia dalla città di Nashik, nel Maharasthra, con lo scopo di protestare contro la scarsa remunerazione dei loro prodotti e le condizioni critiche in cui da decenni versa il settore agricolo. Dopo 180 km e 6 giorni di cammino, il corteo di manifestanti ha raggiunto la città di … Continue reading India: la lunga marcia dei contadini, campanello d’allarme per il BJP

“Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk: cronaca di avventure e di eroi dimenticati.

Che cosa sia “Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk è difficile a dirsi: non è un saggio storico, non è un romanzo, e nemmeno un racconto. Eppure, il libro raccoglie ognuno degli elementi narrativi propri di questi tre generi. È nell’ibrido di elementi che nasce la magia di “una delle letture più appassionanti”, come la definì Umberto Eco, una cronaca narrata attraverso le vicende dei suoi … Continue reading “Il Grande Gioco” di Peter Hopkirk: cronaca di avventure e di eroi dimenticati.

Le mille sfumature dell’occupazione israeliana: il caso AMORO Agricolture

La Jordan Valley, pancia della Palestina, rappresenta il 28.5% della West Bank. Secondo l’accordo ad interim del 1995 circa l’85.5% dell’intera area della Jordan Valley fa parte dell’Area C, ovvero quella zona che in seguito agli Accordi di Oslo ricade sotto l’amministrazione israeliana. Negli ultimi 50 anni Israele ha negato ai Palestinesi l’accesso a più del 75% della valle dichiarando diverse aree “zone militari”, “riserve naturali” … Continue reading Le mille sfumature dell’occupazione israeliana: il caso AMORO Agricolture

Il Compromesso Storico 2.0 tra M5S e PD è l’unico argine alla destra

La sinistra non è affatto morta dopo queste elezioni, è bene dirlo chiaramente. Ciò che è venuto meno (o quasi) è la rappresentanza in Parlamento di quei partiti che per prassi, per abitudine, per convenzione, venivano collocati nell’alveo del così detto “centro-sinistra”. Non servono le analisi dei flussi elettorali dell’Istituto Cattaneo per certificare che gli elettori tradizionalmente appartenenti a quell’area politica hanno trovato nel M5S il … Continue reading Il Compromesso Storico 2.0 tra M5S e PD è l’unico argine alla destra

Fake News in a post-truth society (Pt II)

Into the previous article, I showed how fake news spreaded in our society giving some popular example for that. I left out the definitions for Fake news and soe others interesting words just because I took for granted all the readers knew it. Enjoy this second part! How does Fake News work? Internet has turned out not to be the paradise many people thought it … Continue reading Fake News in a post-truth society (Pt II)